176
    • 16 NOV 22
    Calcoli renali: come evitarne la formazione

    Calcoli renali: come evitarne la formazione

    La disidratazione è una delle cause più comuni e conosciute dei calcoli renali; sono però molti i fattori che possono favorirne la formazione, come, ad esempio, l’alimentazione. Scopri alcuni suggerimenti che ti possono aiutare a prevenire l’insorgere di calcoli renali.

    Suggerimento n. 1: informarsi

    Il primo passo è sapere cosa sono i calcoli renali e come si formano. Se in famiglia hai casi di calcoli renali, consulta il tuo medico o un urologo.

    Suggerimento n. 2: idratarsi

    Bere molti fluidi è un fattore importante nella prevenzione, soprattutto nei mesi più caldi quando si perde una maggiore quantità di liquidi attraverso la traspirazione. Bere molta acqua può anche prevenire infezioni del tratto urinario.

    Suggerimento n. 3: meno proteine animali

    Se consumate in eccesso, le proteine di carne, pesce e uova possono scindersi in acido urico nelle urine, causando la formazione di calcoli. Possono anche aumentare l’escrezione di calcio e ridurre l’escrezione di citrato, sostanza che previene i calcoli renali.

    Suggerimento n. 4: no agli alimenti ad alto contenuto di ossalati

    Gli ossalati possono contribuire alla formazione di calcoli di ossalati di calcio. Si trovano in quasi in tutti gli alimenti, ma alcuni ne sono particolarmente ricchi, tra cui spinaci, barbabietole rosse, cioccolato. Anche un basso livello di calcio può aumentare la quantità di ossalati assorbita dal vostro corpo: è importante abbinare l’assunzione di alimenti ricchi di calcio a quelli che contengono ossalati.

    Gli specialisti di UPMC Salvator Mundi sono a vostra disposizione per la diagnosi e la cura della calcolosi