"La cura è nota": gli studenti portano la musica in ospedale grazie a un divertente progetto che unisce e fa emozionare - UPMC Salvator Mundi International Hospital
    • 20 DIC 18
    “La cura è nota”: gli studenti portano la musica in ospedale grazie a un divertente progetto che unisce e fa emozionare

    “La cura è nota”: gli studenti portano la musica in ospedale grazie a un divertente progetto che unisce e fa emozionare

    UPMC | Salvator Mundi International Hospital apre le porte alla “musica giovane” grazie all’iniziativa “La cura è nota”: due parole che uniscono due realtà così diverse ma dal cui interscambio nasceranno frutti positivi, nuove emozioni e contatti. Si tratta del nuovo progetto integrato tra UPMC | Salvator Mundi International Hospital e la scuola secondaria di I grado ad indirizzo musicale dell’Istituto Comprensivo Largo Oriani che vede pazienti e studenti intrattenersi in musica. Salute e scuola si incontrano.

    A dare avvio all’iniziativa, ieri sera, il concerto inaugurale degli allievi del corso musicale che si sono esibiti in occasione della festa di Natale dell’ospedale.
    Seguiranno, anche nel corso del nuovo anno, diversi concerti che i ragazzi terranno a UPMC | Salvator Mundi International Hospital, dedicati esclusivamente ai pazienti della clinica ed ai loro familiari.
    7 sono gli eventi in programma come 7 sono le note musicali del pentagramma.

    Un progetto voluto per allietare le giornate di degenza nella nostra struttura – visti i noti effetti benefici e terapeutici della musica così come della socializzazione – ed allo stesso tempo per far crescere i ragazzi, insegnando loro un approccio positivo a momenti più delicati vissuti dalle persone nei luoghi di cura. Le “note” saranno lo strumento che avvicinerà diverse generazioni, favorendo la conoscenza reciproca tra due realtà territoriali, di quartiere, in maniera inclusiva. Una giovane ventata di freschezza e spensieratezza a UPMC | Salvator Mundi International Hospital.
    E allora musica sia.