Centro di laserterapia - UPMC Salvator Mundi International Hospital
  • Chirurgia plastica e medicina estetica >  Centro di laserterapia

    L’elevato numero di richieste per interventi di medicina estetica ha moltiplicato, negli ultimi anni, l’attività e i servizi in questo ambito sia in centri propriamente medici che in centri di sola estetica.
    L’utilizzo del laser, in questi trattamenti, viene proposto e offerto sempre più spesso anche da operatori non qualificati con conseguenze negative, a volte drammatiche, per la salute.

    In UPMC Salvator Mundi International Hospital, le metodologie che riguardano il servizio di laserterapia sono garantite da medici specializzati e da strumenti all’avanguardia. Tutte le cure, inoltre, sono integrate e circondate da servizi che solo una struttura ospedaliera è in grado di fornire.

    La competenza degli specialisti di UPMC Salvator Mundi International Hospital non si limita ad interventi di natura estetica, alla rimozione di nei, peli o altri inestetismi, ma prende in carico il paziente in modo completo: valutando il problema, consigliando la cura ideale e rispondendo con soluzioni efficaci anche alle patologie più serie, dermatologiche o flebologiche.

    Trattamenti innovativi: Endolift Laser

    La rivoluzionaria tecnica laser per il ringiovanimento facciale, senza chirurgia e con tempi di recupero immediato.

    Le patologie trattate

    Lesioni vascolari:

    • Angiomi
    • Capillari dilatati o teleangectasie:
      I capillari dilatati o teleangectasie sono dilatazioni dei plessi venosi subpapillari associati a reflussi superficiali, profondi o misti. Spesso rappresentano la sofferenza segmentaria del microcircolo, dovuta a molteplici cause.
      I capillari che appaiono sulle gambe, possono essere congeniti e dunque evidenti già dalla nascita (angiomi) o associati a varie malformazioni. Possono inoltre essere di diversi tipi: quelli chiamati “primitivi”, che insorgono in età giovanile (fragilità capillare) e quelli “secondari” che possono insorgere a tutte le età, per varie cause. I capillari dilatati secondari, sono secondari o associati a: patologie dermatologiche o sistemiche (livedo, sclerodermia, lupus, mastocitosi, ipertiroidismo, ecc.); PFES o cellulite; traumi, stripping di vene, cicatrici, scleroterapia; fratture trattate con immobilizzazione gessata; infiammazioni acute o croniche; radio-chemioterapie; trombosi profonde e superficiali; infiltrazioni di corticosteroidi; alterazioni patologiche plantari; reflussi varicosi; ipertensione venosa profonda.
      I capillari dilatati possono essere di colore blu, rosso o viola. Quelli blu si presentano ampi e profondi con flusso venoso stagnante e con il passare degli anni diventano extradermici a parete sottilissima che può rompersi causando emorragie. I rossi, invece, sottili con flusso interno veloce, mentre i capillari viola sono intermedi per calibro, profondità e velocità di flusso.
      Allo stesso modo, le forme dei capillari dilatati si presentano diversificate: semplici o lineari; arborizzati o ramificati a betulla (generati da una vena nutrice); a stella o a ragnatela e puntiformi.
      Ma da cosa sono scatenati o favoriti?
      Le cause possono essere: esposizione eccessiva a sole o calore, ormoni femminili (gravidanze, anticoncezionali), sovrappeso, alcool, vasodilatatori, ipotensivi, indumenti attillati e stretti, depilazione a strappo, microtraumi.
      Le sedi più frequenti: i capillari primitivi non hanno sedi tipiche. Spesso si trovano tra le ginocchia: al lato esterno della coscia formano ventagli ed i secondari si osservano sul decorso delle varici.
      I sintomi: nel periodo estivo o in quello premestruale, le lesioni vascolari procurano tensione, bruciore, formicolii e pesantezza.
    • Spider nevus

    Imperfezioni estetiche:

    • Invecchiamento cutaneo
    • Rughe
    • Cicatrici
    • Smagliature
    • Macchie cutanee
    • Couperose ed eritrosi
    • Acne
    • Peli superflui

    Trattamenti dermochirurgici:

    • Xantelasmi palpebrali
    • Fibromi penduli o nodulari
    • Verruche
    • Lesioni da mollusco contagioso
    • Cheratosi seborroiche
    • Ulcere

    I vantaggi

    Il trattamento laser offre diversi vantaggi: è una procedura rapida, efficace e non invasiva; non necessita di ricovero e consente di ottenere risultati permanenti.

    I servizi

    Trattamenti estetici

    L’applicazione dell’Endolift Laser consente di effettuare i seguenti trattamenti estetici: Epilazione: grazie alla luce pulsata è possibile ridurre la ricrescita dei peli non desiderati, senza dolore e in piena sicurezza. La luce pulsata può essere applicata per l’epilazione di viso, braccia, ascelle, gambe ed inguine. Questa tecnica consente di trattare ampie aree in ogni singola

    Trattamenti dermochirurgici

    L’Endolift Laser può essere utilizzato per trattamenti dermochirurgici. In dermochirurgia si utilizza un laser chirurgico per rimuovere lesioni cutanee benigne, che non necessitano di esame istologico. Con il laser chirurgico è possibile trattare: Xantelasmi palpebrali Fibromi penduli o nodulari Verruche Cheratosi seborroiche In questi casi, il laser consente di attuare una procedura rapida ed efficace

    Trattamenti delle lesioni vascolari

    L’Endolift laser è indicato anche nel trattamento delle lesioni vascolari, come nel caso di: Capillari dilatati o teleangectasie Capillari secondari a reflussi: vengono trattati dopo aver eliminato le varici, mediante controllo delle vene nutrici con transilluminazione. Il laser rappresenta la migliore soluzione. Angiomi Spider nevus