Centro di medicina e chirurgia del piede - UPMC Salvator Mundi International Hospital
  • Chirurgia ortopedica >  Centro di medicina e chirurgia del piede

    Il Centro di medicina e chirurgia del piede di UPMC Salvator Mundi International Hospital è dedicato alla diagnosi e cura del piede doloroso.
    Nel nostro centro è possibile diagnosticare e curare i diversi tipi di patologie del piede, dalle prime fasi agli stadi più acuti e cronicizzati.
    Non solo i nostri chirurghi, ma anche radiologi, anestesisti e fisioterapisti, collaborano per garantire un trattamento completo del paziente fino alla sua guarigione ed anche nel post operatorio.

    Le patologie

    Presso il Centro di Medicina e Chirurgia del Piede di UPMC Salvator Mundi International Hospital è possibile trattare i diversi tipi di patologie del piede doloroso e dei disturbi correlati quali:

    • Alluce valgo: si tratta di una deformazione dell’alluce la cui base (primo metatarso), si sposta verso l’esterno, mentre la punta (falange prossimale) si sposta verso le altre dita. La predisposizione a sviluppare la deformità dell’alluce valgo si manifesta precocemente nelle giovani donne, in misura maggiore che nei maschi, anche per l’uso di calzature “nemiche” del confort e della funzionalità articolare: tacchi eccessivamente alti e spazio ristretto per la porzione anteriore del piede portano ad una postura scorretta con sovraccarichi incongrui sulle strutture del piede.
    • Metatarsalgia: la più frequente e invalidante situazione dolorosa che limita l’appoggio del piede, presente a causa di diverse motivazioni in adulti e giovani, ma soprattutto negli anziani in cui si associano altre deformità.
    • Alluce rigido: degenerazione e scomparsa della cartilagine dell’articolazione dell’alluce, con aumento del dolore al carico e limitazione dei movimenti articolari.
    • Sperone calcaneare: rigidità e dolore rappresentato da fitte sotto il calcagno, date dalla presenza di calcificazioni dal caratteristico aspetto a sperone in prossimità dell’inserzione della fascia calcaneare.
    • Fascite plantare
    • Neuroma di Morton: aumento di volume di un nervo sensitivo interdigitale provocato da uno stimolo irritativo cronico di natura meccanica, che causa la crescita di tessuto cicatriziale fibroso intorno al nervo stesso, Il nervo, così ispessito, trasmette tipiche sensazioni dolorose molto simili alla metatarsalgia.
    • Piede piatto

    I servizi

    Gli specialisti del Centro di Medicina e Chirurgia del Piede di UPMC Salvator Mundi International Hospital si avvalgono di innovative tecniche mininvasive percutanee che hanno rivoluzionato l’approccio alla chirurgia del piede, costituendo la modalità più idonea anche per la prevenzione, evitando il peggioramento delle più comuni patologie sin dalle prime avvisaglie.

    In passato le tecniche chirurgiche erano particolarmente minimalistiche, ossia miravano ad una ritonificazione delle parti molli, senza intervenire a correggere gli aspetti ossei delle deformità. Per questi motivi la recidiva era molto frequente ed anche il post operatorio era molto doloroso; le giovani pazienti tendevano a rinunciare o quantomeno a posporre l’intervento, accontentandosi di contenere la deformità stessa con distanziatori delle dita in silicone o altri materiali.

    I vantaggi della chirurgia mininvasiva

    Oggi l’utilizzo delle tecniche chirurgiche mininvasive presentano numerosi vantaggi come:

    • l’assenza di cicatrici
    • l’assenza di mezzi metallici
    • l’assenza o riduzione del dolore post operatorio.